Fase produttiva di un sito web

Le fasi di sviluppo per la realizzazione dei vostri progetti web

Per lo sviluppo e l’aggiornamento di un sito web ed e-commerce, procediamo attraverso due modalità:

  1. Installazione del progetto direttamente sul dominio definitivo

    Nel momento in cui si ha la realizzazione di un sito nuovo e quindi non è presente una versione precedente già online si consiglia di procedere con la progettazione direttamente sul dominio definitivo.
    In questo caso, il progetto può essere già visualizzato dagli utenti che atterrano sul dominio definitivo, durante la fase di realizzazione, anche se ciò difficilmente accade dal momento che il sito non è ancora indicizzato sui motori di ricerca.

    Se, invece, non volete lasciare visibile il sito, allora vi è la possibilità di metterlo in manutenzione. In questo modo gli utenti che atterrano sul vostro sito web non hanno la possibilità di navigarci, ma vedranno solamente una schermata di “lavori in corso”. Su alcuni CMS questa modalità è già presente mentre per altri bisogna procedere con l’installazione di un plug-in, come under costruction. Inoltre, in alcuni casi vi è anche la possibilità di attivare uno o più indirizzi IP che permettono di visualizzare il sito anche se è in stato non visibile;

  2. Acquisto di un’area di sviluppo

    Per i clienti che possiedono già un sito online, è invece consigliato l’acquisto di un’area di sviluppo. Si tratta di un’area in cui andiamo a sviluppare i progetti e, solo una volta ultimati, saranno pubblicati sul dominio definitivo. L’area di sviluppo ha un costo pari a €100.
    In questo caso, consigliamo di lasciare online il sito precedente in modo da essere visibile finché non è pronto quello nuovo. Gli utenti potranno così continuare a navigare all’interno del vostro sito web, anche durante la fase di rifacimento e restyling del vostro progetto web. 

Qual è la soluzione migliore?

Tutte le soluzioni proposte presentano dei pro e dei contro. Per questo motivo, bisogna valutare la soluzione migliore a seconda delle esigenze di ciascuno di voi.

Per esempio, se si procede attraverso l’installazione di plug-in per attivare la messa in manutenzione del sito oppure con l’acquisto di aree di sviluppo, è richiesto un costo aggiuntivo. Inoltre, se il sito viene messo in manutenzione e si decide di escludere alcuni indirizzi IP, i quali potranno visualizzare il sito durante la fase di progettazione, allora in questo caso è necessario memorizzare direttamente nel CSM questi indirizzi. Questo potrebbe essere complicato per coloro che in casa possiedono un indirizzo IP dinamico: ogni volta che l’utente si collega ad internet, l’IP cambia e sarà necessario fornirci il nuovo indirizzo.
Per maggiori informazioni in relazione agli indirizzi IP, ti consiglio di leggere il nostro articolo Che cos’è un indirizzo IP

Se avete ancora dubbi, siamo disponibili per fornirvi maggiori chiarimenti o per procedere all’acquisto di plug-in o aree di sviluppo.