Trovare le immagini per il proprio sito web

Trovare le immagini per il proprio sito web

Se hai un sito web saprai sicuramente quanto sia importante scegliere l’immagine giusta e l’elemento grafico più accattivante da inserire nelle tue pagine e nelle varie sezioni del tuo sito.

Selezionare un’immagine poco pertinente o di bassa qualità potrebbe addirittura allontanare i visitatori dal tuo sito e questo non può certo essere il tuo obiettivo!

Al contrario, per attirare l’attenzione dei visitatori e potenziali clienti, devi impegnarti al meglio nella ricerca e non lasciare nulla al caso.

La selezione delle immagini deve preferire quelle che siano allo stesso tempo accattivanti e di alta qualità, oltre che coerenti con i testi inseriti e con gli altri elementi circostanti.

In linea di massima difficilmente avrai già a disposizione immagini che siano in possesso di tali requisiti e, di conseguenza, sarai “obbligato” a scaricarle dal web, scegliendo tra quelle gratuite o a pagamento.

Ovviamente quando utilizzo il termine “obbligato” non lo intendo in senso letterale.

Ci sono altre soluzioni a tua disposizione: puoi, ad esempio, scattare personalmente le immagini se disponi di una buona macchina fotografica e, soprattutto, se sei in possesso delle competenze per realizzare un prodotto di qualità.

In alternativa, potresti anche rivolgerti ad un fotografo professionista che esegua il lavoro in base alle tue esigenze.

La ricerca a mezzo web, tuttavia, offre degli indiscutibili vantaggi:

  1. Ti permette di scegliere tra una serie di realizzazioni già ultimate, così che tu abbia modo di verificare subito se l’articolo che acquisti si adatta alle tue necessità;
  2. Ti offre di acquistare a prezzi decisamente competitivi. Rivolgersi ad un professionista consente di avere un prodotto unico e fatto su misura per te, ma è sicuramente più dispendioso. Chiediti se, in rapporto alle caratteristiche della tua attività, ne valga davvero la pena (es. se sei un arredatore di interni e devi realizzare un portfolio con le tue opere di ingegno ricorrere ad un fotografo mi sembra consigliabile per esaltare al meglio la tua professionalità; nella maggior parte degli altri casi sul web riuscirai a trovare tutto quello che ti serve)
  3. Ti consente di reperire le immagini in tempi brevi. Le immagini sono già disponibili nel catalogo online. Puoi accedere in qualsiasi momento della giornata, selezionare l’immagine che ti piace ed effettuare l’acquisto.

Solitamente quelli a pagamento hanno un archivio di immagini notevolmente più ampio ed offrono, pertanto, una maggiore possibilità di scelta.

Personalmente ritengo, inoltre, che i siti dai quali le foto possono essere scaricate a pagamento offrano (quasi sempre) una maggiore garanzia di qualità.
Tuttavia. la scelta di ognuno in un senso o nell’altro andrà sicuramente ponderata sulla base di due criteri dirimenti:

  1. Il budget a disposizione
    Nella fase iniziale di un progetto si può decidere che sia prioritario investire la maggior parte del budget a disposizione in altro (grafica, plug-in, copywriting, seo, ecc.) e di dedicare alle immagini un ruolo secondario.
    In tal caso, gli archivi che offrono immagini gratuitamente rappresentano valide alternative, soprattutto al fine di risparmiare.
  2. L’oggetto delle immagini ricercate
    Più le immagini desiderate concernono concetti ampi e comuni, più aumenterà la probabilità di reperirle anche gratuitamente (es. casa).
    Al contrario, più l’oggetto ricercato sarà di nicchia e maggiori sono i dettagli che si ricercano più sarà difficile trovare l’immagine adatta su di un catalogo gratuito (es. impianto di impermeabilizzazione di una abitazione).
  3. Ecco allora che acquistare la fotografia diventa una scelta quasi obbligata .

Di seguito vi forniamo un elenco di archivi di immagini online, distinguendo tra quelli gratuiti e quelli a pagamento.

Cataloghi di immagini a pagamento

  1. https://it.fotolia.com/ ti consente di accedere ad un catalogo online che comprende 66 milioni di immagini.
    Qui è possibile ricercare l’immagine che ti serve inserendo una parola chiave nello strumento di ricerca

    oppure, scorrendo la home page verso il basso ed individuando la categoria di appartenenza

    Nel footer della pagina potrai anche individuare una sezione dedicata alla immagini gratuite

     

  2. https://www.shutterstock.com.
    Altro valido e ampio catalogo di immagini.
    Funziona grosso modo come fotolia.com. e dispone in aggiunta di un editor che consente di modificare le immagini mediante l’utilizzo di filtri o personalizzarle inserendo loghi o testi.


  3. http://it.123rf.com/
    Anche 123rf.com, al pari dei due cataloghi menzionati in precedenza, offre la possibilità di ricercare le immagini sia per parola chiave che per categoria.


    Anche qui potrete trovare un elenco di immagini gratuite ed un editor per modificare le immagini.

Cataloghi di immagini gratuite

  • https://pixabay.com/it/
    Pixabay.com/it è un catalogo di immagini gratuite. La ricerca è disponibile sia per parola chiave sia per categoria.

     

  • https://www.stockified.com/
    Non è certo un catalogo vastissimo, al momento, ma si tratta pur sempre di immagini gratuite che possono essere copiate, modificate, distribuite e utilizzate anche a fini commerciali.

     

  • https://morguefile.com/
    Archivio creato nel 1996, si basa su di una community all’interno della quale professionisti e fotografi amatoriali si scambiano foto, che essere scaricate e riutilizzate anche ad uso commerciale.

     

  • https://www.pexels.com/
    Anche qui troverete immagini tutte con licenza Creative Commons Zero (CC0).

     

  • https://unsplash.com/
    Come nella maggior parte dei cataoghi di questo genere l’unico limite relativo alla licenza rilasciata da questo archivio consiste nel divieto di riutilizzare le immagini per per replicare un servizio simile o concorrente.

     

  • https://libreshot.com/
    Altro valido archivio di immagini gratuite assistite dalla licenza CC0.
    Come quasi tutti gli altri archivi citati nel presente articolo, le immagini ivi presenti possono essere utilizzate sena la necessità di citarne l’autore (anche se ci tengono a sottolineare che la cosa sarebbe, ovviamente, alquanto gradita).

     

N.B.: Consiglio sempre, prima di acquistare o scaricare gratuitamente qualsiasi immagine, di leggere attentamente le condizioni di utilizzo (che successivamente alla redazione del presente articolo o, semplicemente, dall’ultima volta che si è ricorsi ad un dato archivio potrebbero aver subito delle modifiche) per non incorrere in alcuna violazione del diritto di autore.

Condividi questo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *